Impianti di riscaldamento

Scalvini impianti - Logo

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO A TRAVAGLIATO

Progettazione e realizzazione di impianti di riscaldamento e sistemi radianti a pavimento, soffitto e parete, per abitazioni, uffici, aziende nelle provincie di Brescia, Bergamo, Milano, Cremona e Mantova. 

La progettazione di impianti termici, destinati al riscaldamento di ambienti civili ed industriali, completa l’abito del trattamento aria. Come per qualunque altro servizio, anche la realizzazione di impianti di riscaldamento per Brescia e provincie limitrofe, viene accompagnata da un efficiente servizio di assistenza, in caso di urgenza, danno o programma di conservazione manutentiva dell’impianto. 

Gli interventi, possono prevedere l’installazione di impianti basati sull’ausilio di caldaie a condensazione, caratterizzati da elevata efficienza energetica, dovuta al recupero ed allo sfruttamento dei fumi di combustione, di impianti di riscaldamento imperniati sulla messa in opera di radiatori o caloriferi, trattati naturalmente con vernici moderne ed anti corrosive, di pompe di calore ad aria, ad acqua e alimentazione geotermica, infine, impianti di riscaldamento a pavimento, a soffitto e parete, invisibili sul piano estetico e pregevoli per via del loro basso dispendio energetico, della loro complementare capacità di isolamento termo acustico verso il basso e particolare uniformità di irraggiamento del calore.  

Scalvini, opera nell’ambito dell’impiantistica per il riscaldamento sia civile che industriale con attestato di competenza FER.

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO A PAVIMENTO, SOFFITTO, PARETE

Scalvini esegue la realizzazione di impianti di riscaldamento a pavimento, soffitto e parete, occupandosi, direttamente, di tutte le fasi che concernono l’intervento, dalla progettazione, alle opere di demolizione e di ricostruzione degli ambienti.
 
Il funzionamento degli impianti in questione è basato sulla circolazione di acqua calda a bassa temperatura (in genere tra i 30ºe i 40 °C) forzata, all'interno di una serpentina posta fra il massetto in cemento della pavimentazione e il pavimento stesso. 

Schematicamente parliamo quindi di impianti invisibili, privi di impatto sull’estetica dell’arredo e con enormi vantaggi tecnici come l’irraggiamento uniforme del calore, l’assenza di costi di esercizio, l’alta efficienza energetica (gli impianti sono in grado di funzionare a soglie di calore dell’acqua molto basse) e l’elevato grado di complementarietà con differenti fonti di generazione energetica di calore come, pannelli solari e caldaie a condensazione. 

Viste le qualità di resa e soprattutto di mimetizzazione, rappresentano soluzioni ideali, tanto per ambienti domestici quanto per spazi commerciali ed uffici. Scalvini, ricordiamo, opera la progettazione e la realizzazione di impianti di riscaldamento a pavimento, soffitto e parete a Brescia e nelle provincie limitrofe di Bergamo, Milano, Cremona e Mantova

Ventilazione meccanica

Gli impianti a ventilazione meccanica controllata è rappresentano una delle applicazioni più recenti in fatto di aerazione domestica e di benessere abitativo e qualità dell’aria respirata.  

Il sistema permette la gestione controllata dei flussi d’aria interna, tramite un insieme di prese dall’esterno, di filtri e canalizzazioni. Gli impianti sono generalmente dotati di uno scambiatore di calore in grado di recuperare l’energia dell’aria estratta e cederla a quella immessa con sensibile riduzione dei consumi energetici dell’abitazione. 
L’applicazione degli impianti di aerazione a ventilazione meccanica controllata (VMC) con recupero di calore aria/aria, rientrano nel quadro dei dispositivi indispensabili ad ottenere la classe A di un edificio. 

Gli impianti evitano la generazione delle muffe, riducono i costi energetici attraverso recupero il calore (la soglia di ripresa può arrivare sino al 90%), aumentano incredibilmente la qualità dell’aria INDOOR ed il benessere nell’abitazione.  

Pompa di calore

L’azienda esegue la progettazione e l’installazione di impianti di riscaldamento a pompa di calore sia per uso abitativo che industriale. Sul piano del principio di funzionamento i sistemi permettono la produzione di energia termica (calore) attraverso l’ausilio di elettricità e lo sfruttamento di sorgenti esterne come l’aria, l’acqua o il sottosuolo. In quest’ultimo caso parliamo più appropriatamente di impianti geotermici di riscaldamento

I sistemi a pompa di calore presentano alcune caratteristiche di prestazione come le temperature massime raggiungibili dall’aria, comprese fra i 25° ed i 45°, di cui tener conto, soprattutto nella fase di progettazione.

Per il resto parliamo di peculiarità di pregio e risparmio energetico, specialmente se accoppiato a sistemi radianti di riscaldamento, meno 70% rispetto agli impianti tradizionali a gas, gpl e gasolio e di biocompatibilità con l’ambiente per via della sua fonte rinnovabile. Gli impianti rientrano nei dispositivi termici avvantaggiati dal BONUS FISCALE del 65%.

SISTEMI DI VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA PER UNA MAGGIORE QUALITÀ DELL’ARIA INDOOR

La volatilità dei particolati presenti, nelle plastiche di rivestimento degli arredi e degli infissi, la scarsità di ricircolo invernale, i fumi e le condense producono influenze negative, spesso invisibili al momento, sulla salute dell’essere umano.   

IMPIANTI A POMPA DI CALORE DOMESTICI E INDUSTRIALI PER UN MAGGIORE RISPARMIO ENERGETICO

L’impiego di impianti di riscaldamento a pompa di calore, può permettere una riduzione sino al 70% dell’energia consumata per produrre calore in un’abitazione, pertanto una forte economia nei costi di gestione rispetto agli impianti a gas, gpl e gasolio. 

DETRAZIONI FISCALI PER SOSTITUZIONI E RISTRUTTURAZIONI & FINANZIAMENTI 

Logo - Fiditalia
Gli impianti rientrano nel programma di detrazione fiscale con bonus del 50% - 65% e Conto Termico, previsti dallo stato, per incentivare l’efficienza energetica di case, stabili e edifici.  

Fino al 31 dicembre 2017, sarà possibile sfruttare soluzioni quali:

•   DETRAZIONE 50% IRPEF per ristrutturazioni edilizie e interventi finalizzati al risparmio energetico in immobili residenziali esistenti
•   DETRAZIONE 65% IRPEF - IRES per le riqualificazioni energetiche degli edifici esistenti
•  CONTO TERMICO per l'efficienza energetica e l'uso delle fonti rinnovabili negli edifici esistenti (questo incentivo, contrariamente al capitolo delle Detrazioni, non ha scadenza)
 NOVITÀ 2017: per lavori di riqualificazione energetica delle parti comuni condominiali, in relazione alle spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021, i CONDOMINI e gli ISTITUTI AUTONOMI PER LE CASE POPOLARI (ex IACP) potranno contare su agevolazioni più elevate.

I Privati possono godere di un ulteriore beneficio fiscale: l'IVA agevolata al 10%.
Questo ulteriore sgravio, abbinabile alle agevolazioni di cui sopra, può riguardare diverse tipologie di interventi effettuati su fabbricati a prevalente destinazione abitativa privata e relative pertinenze.
Share by: